Come scegliere la tonalità di cipria
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Come scegliere la tonalità di cipria più indicata per te in 2 step

L’utilizzo della cipria è fondamentale per ottenere un make-up impeccabile, intenso e duraturo. Regalerà al tuo incarnato un aspetto omogeneo e liscio, consentirà al trucco di avere una tenuta maggiore ed eliminerà il fastidioso effetto lucido, conseguenza di una cute grassa o di un’eccessiva sudorazione. Tuttavia, per soddisfare le esigenze di tutti esistono numerose gradazioni differenti del cosmetico. Dunque, affinché il risultato sia realmente perfetto, si deve capire quale colorazione è la più giusta per la propria pelle. Scopriamo allora come scegliere la tonalità di cipria  più indicata per te in due step.

Le differenti tonalità di cipria

Tendenzialmente le tonalità di cipria presenti sul mercato sono le seguenti:

  • Trasparente;
  • Chiara;
  • Media;
  • Scura.

Adesso vediamo quali sono i due principali fattori da prendere in considerazione nella scelta della tonalità più indicata per la propria cute.

#1 Stabilire il sottotono della pelle

Il primo step è quello di stabilire il sottotono della propria pelle, ossia la tonalità sottostante alla carnagione. Osserva bene le tue vene: se sono tendenti al verde, allora hai un sottotono di tipo caldo; se sono tendenti al blu o al viola, il sottotono è freddo; infine, se sono verdi/blu, il sottotono è neutro. Per approfondire ulteriormente l’argomento, leggi l’articolo Come individuare il sottotono della pelle: 3 metodi semplici e veloci.

Le tonalità di cipria più indicate per il sottotono caldo sono quelle dorate o le gradazioni del beige, dall’effetto coprente ma naturale e leggero. In caso di sottotono freddo, invece, sono più indicate quelle rosate. In assoluto possiamo sostenere che se hai una pelle molto pallida dovrai scegliere colori chiari, al contrario, se la tua pelle è olivastra, l’ideale è una cipria ambrata.

#2 Considerare la nuance di fondotinta che si utilizza

Altrettanto importante è adattare la nuance della cipria a quella del fondotinta utilizzato. Partendo dal presupposto che anche per la scelta di questo secondo cosmetico devi stabilire prima la tipologia di sottotono, scegli la tonalità di cipria che meglio si coordina con il fondotinta. Solamente in questo modo eviterete l’antiestetico effetto “mascherone”.

Potrebbe interessarti anche:

Condividi su: