Illuminante viso: come si usa in 7 tips
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Illuminante viso: come si usa in 7 punti

Donare luminosità all’incarnato usando un prodotto ad hoc: è l’illuminante viso l’alleato del vostro make up a prova di luce. Scopriamo tutto sull’illuminante viso: ecco come si usa in 7 punti.

  1. Illuminante viso: a cosa serve? L’illuminante viso ha la capacità di esaltare la naturale bellezza del volto, creando dei punti luce ad hoc. Si tratta di un prodotto cosmetico piuttosto versatile, ottimo per donare un finish perfetto al vostro make up. L’illuminante viso ha la straordinaria capacità di regalare freschezza e di rendere la pelle luminosa. Scegliete la giusta nuance per ottenere un effetto scolpito.
  2. Quale formula scegliere? In crema o in polvere. La scelta dipende dal tipo di pelle e dall’effetto che volete ottenere. Se avete la pelle secca è preferibile la formula in crema o in gel, per ottenere un look effetto bagnato e tridimensionale. L’illuminante in polvere, invece, ha una durata maggiore e vi protegge in caso abbiate la pelle con tendenza al lucido.
  3. Come applicarlo e in quali punti. Applicate l’illuminante viso sugli zigomi, stendendolo dalle tempie fino allo zigomo in alto, come per disegnare una C. Per rendere ancora più agevole l’operazione potete utilizzare un pennello specifico o uno a ventaglio. Gli zigomi sono la parte del viso su cui cadono maggiormente i riflessi del sole: otterrete così anche un immediato effetto lifting che mette in evidenza le guance. Non dimenticate, inoltre, la parte interna dell’occhio, l’arcata sopraccigliare, la fronte e la parte più alta fino all’attaccatura dei capelli, una zona che riflette naturalmente la luce. Applicare l’illuminante viso nell’angolo interno dell’occhio, in particolare, renderà lo sguardo più aperto.
  4. Associato al contouring. L’illuminante viso può essere utilizzato anche su specifiche zone del viso, solitamente abbinato a una tecnica di make up, ultima tendenza del momento, come il contouring.
  5. I distretti su cui va usato. Schematicamente il viso può essere diviso in cinque distretti su cui dare luce ed ottenere l’effetto desiderato. Le zone che vanno messe in risalto grazie all’illuminante sono quindi:
    • La parte alta degli zigomi;
    • L’arcata sopraccigliare;
    • L’arco di Cupido;
    • Il dorso del naso;
    • Il mento.
  6. Attenzione ai contorni del viso. Anche se l’illuminante viso incornicia il volto, dovete considerare anche la forma dell’ovale e le sue caratteristiche specifiche. Dovete perciò sfumarlo bene.
  7. Quale colore scegliere. Chi ha la pelle chiara è preferibile che scelga tonalità rosate o color champagne. Chi ha il sottotono giallo, abbronzato, farebbe bene ad evitarlo. In linea di massima l’inverno è sempre meglio optare per il rosa, mentre l’estate, se siete abbronzate, potete osare una nuance più calda, magari un bronze.
Condividi su: