Primer viso: ecco a cosa serve in 4 punti
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

A cosa serve il primer viso: ci sono 4 cose da sapere

Uniformare l’incarnato, correggere le discromie e favorire l’aderenza del trucco: ecco le principali funzioni del primer viso. Si tratta di un prodotto molto versatile da tenere sempre nel beauty. Se non fa parte delle vostre abitudini di make up, forse è arrivato il momento di introdurlo.

Ecco a cosa serve il primer: ci sono 4 cose da sapere.

  1. Per un a base trucco impeccabile

Per una tenuta del trucco impeccabile e per un volto dall’aspetto sano, il primer viso rappresenta davvero un prezioso alleato della beauty routine. Abbiamo già parlato dell’importanza di una buona base trucco. Preparate la pelle ad accogliere il make up: detergete delicatamente il viso e  applicate una crema idratante, a questo punto siete pronte per il primer viso. Un gesto in più ma davvero funzionale perché ha un discreto potere coprente e riduce l’evidenza dei punti lucidi. Se volete contrastare problemi come pori dilatati o colorito spento, il primer viso può aiutarvi anche in questo.

  1. Non è un correttore

Unica raccomandazione: non confondetelo con il correttore, che va comunque usato, perché il primer viso è più leggero e agisce in profondità, avendo una consistenza meno densa e ricca di pigmento. Il primer agisce sull’epidermide proprio come se fosse un prodotto di skin care: ha infatti una funzione a metà tra la crema viso idratante e il fondotinta fluido a lunga durata. Il primer viso consente un perfezionamento della pelle che, in questo modo, è pronta ad accogliere  tutti gli altri prodotti, in modo tale da essere più performanti e durare  più a lungo.

  1. La sua formulazione

Optate per una texture leggera, effetto mat. L’applicazione di un primer viso con queste caratteristiche sarà agevole e vi regalerà un finish impeccabile, riducendo eventuali lucidità. La formulazione di questo prodotto solitamente prevede l’inserimento di principi attivi elasticizzanti e rivitalizzanti, dall’elevato potere idratante, rimpolpante e antiage. Il primer viso può contenere delle polveri in grado correggere il riflesso della luce, contribuendo ad attenuare ombre e lucidità.

  1. A cosa serve il primer viso

Grazie alle formule ricche di preziosi ingredienti, sulla pelle avvertirete solo un velo leggero e impalpabile. Facilmente applicabile e sfumabile, il primer viso regala un finish vellutato e, nella formulazione in gel, donerà una sensazione di freschezza e morbidezza. Ricordate che il primer può essere usato anche in sostituzione del fondotinta, in caso di un viso senza imperfezioni. A cosa serve quindi il primer viso? Ve lo riassumiamo in questo elenco:

  • Uniforma l’incarnato;
  • Corregge le discromie;
  • Favorisce l’aderenza del trucco e la sua lunga tenuta;
  • Conferisce un effetto riempitivo;
  • Riduce i segni d’espressione e i pori dilatati;
  • Rende la pelle liscia ed omogenea;
  • Ha un effetto antilucido nel caso delle pelli grassi;
  • Contribuisce a illuminare il volto in caso di colorito spento;
  • Ha un effetto correttivo e leggermente coprente. In particolare: il primer verde serve a ridurre i rossori della pelle; quello giallo a illuminare gli incarnati spenti; quello color pesca a regalare un effetto bone mine e infine, quello viola, a contrastare il colorito giallastro.
Condividi su: