Come è cambiato l'eyeliner nel corso degli anni
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Come è cambiato l’eyeliner nel corso del tempo: i trend dagli anni ’20 a oggi

Passano gli anni, cambiano le mode e cambia anche lo stile del make-up. Abbiamo già visto come sono cambiate le sopracciglia nel tempo, scopriamo ora come è cambiato l’eyeliner nel corso degli anni. L’eyeliner, infatti, è uno di quei cosmetici che da sempre ha un posto di rilievo nel nostro beauty case: in grado di valorizzare lo sguardo, rendere gli occhi magnetici e protagonisti del volto, ha attraversato gli anni subendo le mode e le tendenze del momento storico.

L’antenato dell’eyeliner: il Kajal

Prima dell’entrata in scena dell’eyeliner, le donne e gli uomini si truccavano con un altro prodotto, considerato oggi il suo antenato: il Kajal o Khol. Il Kajal è un mix di polveri miste a grasso animale, utilizzato nei paesi arabi e in quelli asiatici per creare sulle palpebre degli effetti grafici molto elaborati, che ricordavano gli occhi dei gatti. L’esempio per eccellenza è Cleopatra, con il suo sguardo profondo, allungato e felino.

Anni ‘30

Negli anni ’30 nasce il vero eyeliner, quello utilizzato dalle dive del cinema in bianco e nero: sguardo carico e nero, arricchito dalle ciglia sfacciatamente finte. In quel momento storico questo cosmetico aveva un ruolo molto importante: creava una sorta di cornice dell’occhio, in contrasto con i colori del black and white televisivo.

Anni ‘40

I trend degli anni ’40 non si allontanano molto da quelli del decennio precedente, ma la linea dell’eyeliner si assottiglia, per venire leggermente sfumato verso l’esterno, prediligendo un look molto naturale.

Anni ‘50

Sono anni fantastici per la moda e per il make-up, come non pensare a dive del calibro di Marilyn Monroe e Audrey Hepburn. La riga dell’eyeliner ha una forma crescente: nasce sottile nell’angolo interno dell’occhio, per poi diventare sempre più spessa e nera verso l’esterno. Sono gli anni delle pin-up, gli anni in cui nasce il trend ancora oggi realizzato e utilizzato: la codina.

Anni ‘60

Sofia Loren lanciò la moda di utilizzare il prodotto anche per truccare la rima inferiore dell’occhio ed enfatizzare ancora di più lo sguardo, rendendolo sexy e magnetico.

Anni ‘70

Il periodo d’oro dell’eyeliner sono gli anni ’70: è il vero protagonista del decennio più trasgressivo e rivoluzionario, capace di esaltare la bellezza di donne che andavano orgogliose della loro femminilità. Si fa più marcato e pesante, sia sulla rima superiore che su quella inferiore.

Anni ‘80

Sono anni travolgenti ed eclettici, nella moda e nel make-up si arrivò a sperimentare molto, osando con look coloratissimi. La regina del decennio è sicuramente Madonna. L’eyeliner nero lascia il posto a colorazioni più accese e allegre come il blu elettrico e il fucsia, e le righe si fanno sempre più spesse.

Anni ’90 e oggi

Negli anni ’90, fino ai giorni d’oggi, è tornata una maggiore sobrietà per quanto riguarda il make-up: l’eyeliner è solitamente accompagnato dal mascara e sempre meno dalle ciglia finte, le righe non hanno un loro trend specifico, ma si rifanno alle mode dei decenni passati, in modo più sobrio.

Condividi su: