Cos’è l’halo eye e come si realizza
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Cos’è l’halo eye: come realizzarlo in 4 step per illuminare lo sguardo

Una delle ultime tendenze nel campo del make-up vede come protagonista l’halo eye, un nuovo trend spopolato sui social: facile da riprodurre, semplice e luminoso. Scopriamo più approfonditamente cos’è l’halo eye e come si realizza.

Cos’è l’halo eye: una variante dello smokey eye

L’halo eye è una tecnica di trucco che si rifà al classico smokey eye, con l’obiettivo di rendere lo sguardo protagonista assoluto, illuminarlo e porlo al centro dell’attenzione, ma senza eccedere. Un make-up sofisticato e delicato, perfetto sia per gli occhi grandi che per ingrandire quelli piccoli.

Il termine “halo” significa letteralmente “alone”: la caratteristica principale dell’halo eye è, infatti, rappresentata da un punto luce realizzato al centro della palpebra con un ombretto chiaro e brillante, su una base di ombretto più scuro. Un alone che illumina lo  sguardo, esaltandolo e  rendendolo fresco e riposato.

Halo eye: ecco come realizzarlo in 4 step

Al contrario delle apparenze realizzare questo make-up è davvero semplice e i prodotti necessari sono solamente quattro: un primer occhi, un ombretto scuro, un ombretto chiaro e brillante e un pennello occhi piatto da sfumatura. Vediamo come realizzare questa tecnica in 4 step.

  1. Applicare il primer occhi. Il primo step, come sempre, è quello di stendere un primer occhi per preparare la base trucco, così da fare in modo che i prodotti applicati successivamente abbiano una resa migliore e duratura.
  2. Applicare l’ombretto scuro. Dopo aver steso il primer, procedi con l’applicazione del primo ombretto, ossia quello scuro. Applicalo prima sulla palpebra mobile superiore e poi sotto la rima inferiore dell’occhio. Con il pennello occhi piatto sfuma il prodotto, così da evitare che si formi una linea netta tra la palpebra mobile e quella fissa.
  3. Applicare l’ombretto chiaro. A questo punto, per realizzare l’effetto halo eye, sfuma l’ombretto chiaro e luminoso al centro della palpebra, lasciando più scuri gli angoli dell’occhio, sia quello interno che quello esterno. In questo modo otterrai uno sguardo luminoso e radiante. Ripeti la stessa operazione anche sulla rima inferiore dell’occhio.
  4. La sfumatura. È arrivato ora il momento più importante: la sfumatura dell’ombretto. Il segreto per realizzare un halo eye perfetto è proprio quello di sfumare benissimo il prodotto, per evitare uno stacco netto tra i due colori di ombretto.

Sono indicati tutti i colori per questo make-up. Il nostro consiglio è di scegliere colori chiari per il giorno,  quali il marrone o il pesca, da illuminare con un tocco di beige o oro, e colori più scuri per la sera, come il nero o il blu scuro, da abbinare a nuance argentate o perlate.

Condividi su: