Caratteristiche del trucco esotico
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Viaggio nel mondo orientale della cosmetica: le caratteristiche del trucco esotico

Con il termine esotico ci si riferisce a ciò che proviene da determinati paesi stranieri, in particolar modo dall’Oriente. Ogni cultura ha le sue tradizioni e le sue abitudini tramandate da generazione a generazione, anche riguardo al make-up. Lasciati trasportare in questo giro del mondo della cosmetica: analizziamo le caratteristiche e le tipicità del trucco esotico, con una particolare attenzione al trucco arabo, al trucco cinese, al trucco giapponese e al trucco indiano.

#1 Trucco in stile arabo

Misterioso, espressivo, seducente e ammaliante: ecco il trucco in stile arabo. Gli occhi sono i protagonisti assoluti del volto e lo sguardo è profondo e intenso, valorizzato ed esaltato dal make-up. La parola d’ordine? Kajal! Matite, mascara, ombretti dalle varie tonalità che spaziano dalla gamma dei bronzi e dell’oro al nero profondo, passando da texture opache a nuance super brillanti e coloratissime: questi i prodotti indispensabili. L’incarnato deve essere naturale; l’eyeliner deve delineare la palpebra con una lunga riga che supera gli angoli dell’occhio, sia quello esterno che quello che affianca il dotto lacrimale; il kajal deve riempire la rima inferiore e quella superiore per un risultato d’effetto; l’ombretto deve coprire pienamente la palpebra e il mascara deve regalare lunghezza e volume alle ciglia.

#2 Trucco in stile cinese

Occhi magnetici, labbra nude e pelle perfetta: i must del make-up tipico cinese. Un trucco elegante, minimale e sobrio, sempre perfetto e curato nei minimi dettagli, con una certa attenzione nell’evitare gli eccessi. L’incarnato è compatto e naturale: scegli un fondotinta coprente del colore più simile a quello della tua pelle; utilizza il correttore per coprire le piccole imperfezioni; applica l’illuminante per una cute brillante e non dimenticare il blush color albicocca o dai toni arancioni. Sugli occhi il trucco minimale si limita a una riga sottile di eyeliner, mentre le labbra vengono solitamente lasciate al naturale o colorate con rossetti dai colori molto chiari come il rosso corallo.

#3 Trucco in stile giapponese

Pelle diafana, labbra rosse e ombretti colorati: ecco il trucco in perfetto stile geisha, ispirato all’antica tradizione giapponese. Un make-up decisamente eccentrico e inconfondibile, caratterizzato da un incarnato diafano realizzato con l’applicazione di un fondotinta di alcuni toni più chiari rispetto ai propri e completato da una spolverata di cipria bianca. Le sopracciglia sono evidenziate da un ombretto nero, le ciglia incurvate vengono rese voluminose da più passate di mascara e gli occhi sono messi in risalto da tonalità colorate e accese: blu, rosso, fucsia, arancione. Il colore naturale delle labbra deve essere inizialmente neutralizzato con un correttore chiaro e successivamente il contorno della bocca viene ridisegnato con una matita rosa, al centro delle labbra con delle dimensioni decisamente inferiori. Si completa poi il trucco labbra con un gloss fucsia. Il tocco finale è dato dal blush rosa sugli zigomi, con un bellissimo effetto bonne mine.

#4 Trucco in stile indiano

Anche il trucco in perfetto stile indiano pone l’attenzione sugli occhi, valorizzando ed esaltando lo sguardo con delle marcate tonalità scure, con ombretti sfumati che prediligono lo smokey eyes, con matite ed eyeliner allungati per un effetto cat eye e con delle ciglia incurvate e voluminose. Il risultato? Sguardi intensi e magnetici, davvero sensuali e profondi. Il trucco tipico della tradizione indiana vuole un incarnato naturale, lo sguardo in primo piano e le labbra definite da rossetti di diverse tonalità: dal rosso rosato al rosso rubino, dall’amaranto al gloss color carne.

Condividi su: