5 tips su come detergere la pelle del viso sensibile
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Come detergere la pelle del viso sensibile: 5 gesti di beauty routine

Un’accurata beauty routine contribuisce a ridurre i disagi derivanti dall’avere una pelle del viso sensibile, rispettando l’equilibrio dell’epidermide. La pelle sensibile è piuttosto reattiva agli stimoli esterni e ciò è dovuto alle alterazioni della barriera cutanea che la espongono maggiormente agli agenti irritanti. La detersione contempla due tipologie di prodotti: i detergenti e gli struccanti. I primi sciolgono e rimuovono con il risciacquo, i secondi tendono a catturare il trucco, senza necessariamente bisogno dell’acqua.

In questo post vi sveliamo in che modo mettere al riparo la pelle sensibile: ecco come detergere la pelle del viso sensibile in 5 gesti.

SOS pelle sensibile

La pelle sensibile è una cute che produce meno lipidi di quella normale e non tollera l’applicazione di prodotti aggressivi, né l’aggressione degli agenti esterni. I lipidi infatti, conosciuti come ceramidi, impermeabilizzano lo strato superficiale della cute e quando sono pochi, scatenano una reazione infiammatoria, caratterizzata da arrossamento, prurito, secchezza e desquamazione eccessiva.

La sensibilità cutanea si può manifestare attraverso bruciore e prurito, accompagnati da quella sensazione di pelle che tira. Se soffrite di secchezza e rossore, allora dovete correre ai ripari curando di più la detersione ed utilizzando prodotti ad hoc che abbiano ingredienti in grado di garantire un’elevata tollerabilità cutanea. Detersione, idratazione e protezione quindi.

Come detergere la pelle del viso più sensibile: 5 tips

La detersione è uno step importante della beauty routine: serve a rimuovere ogni traccia di make up, liberando la pelle dalle impurità. Facendo questo inoltre, le consente di respirare, soprattutto se sensibile. Ecco le principali raccomandazioni e i consigli da seguire:

  1. Non usate detergenti aggressivi associati ad un lavaggio con acqua calda.
  2. Evitate lavaggi frequenti, perché alterano il ph della pelle e vanno ad intaccare il film idrolipidico superficiale.
  3. Optate per detergenti non schiumogeni con tensioattivi delicati come un latte detergente. Scegliere formulazioni in latte, per le pelli sensibili con tendenza a seccarsi, significa evitare l’azione talvolta aggressiva dell’acqua.
  4. Nel caso abbiate una pelle che, oltre ad essere sensibile si presenta anche mista, potete scegliere una formula in gel rinfrescante e riequilibrante, per ottenere una detersione che abbia un effetto purificante ma anche calmante.
  5. Per la pelle ipersensibile è consigliabile l’utilizzo di un prodotto delicato come l’acqua micellare, utile anche in caso di arrossamenti.
Condividi su: