Guida ai pennelli da trucco in 7 punti
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Guida in 7 punti ai pennelli da trucco: ecco quelli che non devono mancare

Non c’è make up che si possa realizzare in modo impeccabile senza tempo, esperienza, prodotti di qualità e…i pennelli da trucco essenziali. Un set basic per una buona base trucco è quello di cui avete bisogno perché le dita, per stendere i prodotti, non sono sempre la soluzione adatta, anzi.

Ecco una semplice guida, in 7 spunti, ai pennelli da trucco che non devono mai mancare nel vostro beauty.

La scelta dei pennelli in base alle zone del viso da truccare

Quando realizzate che per farvi fare un upgrade come make up artists ci vogliono gli strumenti adeguati, ecco che la vasta scelta vi spaventa. Niente paura: proviamo a fare chiarezza su tipologie, forme e usi dei pennelli da trucco, perché sì, vi servono!

La scelta del pennello giusto è del tutto soggettiva: dipende dal risultato che vogliamo ottenere, dalla nostra manualità e dal gusto personale. Ma dipende anche dalla parte del viso che dobbiamo truccare. 3 sono le macroaree che interessano il make up e altrettanti i pennelli che devono essere impiegati:

  • Viso. Per truccare l’ovale dovrete utilizzare pennelli ad hoc per stendere il fondotinta, applicare il correttore, mettere il blush o realizzare il tanto in voga contouring.
  • Occhi. Per truccare gli occhi avete bisogno di una serie di pennelli specifici per stendere l’ombretto, sfumarlo, tracciare la riga del vostro eyeliner in gel – se non siete solite usare l’applicatore in dotazione – ridisegnare le sopracciglia.
  • Labbra. Per truccare al meglio la bocca e definire i contorni dell’arco di cupido, spesso è necessario fare uso di pennelli dedicati che riescano a disegnare bene i contorni delle labbra, specie quando applicate dei rossetti colorati.

Guida in 7 punti ai pennelli da trucco

I pennelli da trucco sono degli accessori indispensabili. Ecco i principali che non devono mai mancare nel vostro beauty, ma anche i più utilizzati per realizzare il make up di tutti i giorni.

  1. Pennello per terra, cipria e blush. Questa tipologia di pennello è indispensabile per truccare l’ovale e quindi per applicare le polveri come cipria, terra e blush, e per fare il contouring. Deve avere una forma tondeggiante ed una larghezza simile a quella di una pallina. Le setole è bene che siano abbondanti e fitte, ma morbide e delicate a contatto con il viso.
  2. Pennello per fondotinta. Il pennello da fondotinta è invece necessario per stendere i prodotti liquidi. Ha una forma piatta con la punta rettangolare o tonda. Lo trovate in setole sintetiche che dovranno essere compatte, per permettere una perfetta applicazione ed evitare l’effetto maschera! Usate il kabuki per il fondotinta minerale: si tratta di un pennello con impugnatura corta e vsetole morbide che consente movimenti circolatori sul viso.
  3. Pennello per correttore. Tra i pennelli da trucco è quello più simile all’applicatore del fondotinta. È in setole sintetiche e compatte e si utilizza per stendere il correttore sulla zona perioculare che solitamente è interessata dalle odiose occhiaie. Altro suo importante impiego è quello atto a coprire ottimamente le imperfezioni, come discromie o brufoletti. Con il pennello andrete ad operare chirurgicamente! Si tratta di un pennello di medie dimensioni e dalla punta arrotondata che permette di lavorare bene il prodotto. Le sue setole devono essere compatte e rigide, in modo da consentire una perfetta distribuzione del prodotto.
  4. Pennello angolato per sopracciglia e sfumature. Non pensiate che questo pennello sia superfluo nel vostro beauty: commettereste un grosso errore! Definire le sopracciglia è essenziale per aprire lo sguardo e dargli intensità. Solitamente ha due lati: quello con il pettinino permette di pettinare e dare forma alle sopracciglia, mentre quello con le setole ad hoc consente di riempire gli spazi vuoti. Il pennello deve essere sempre angolato per disegnare con precisione una linea obliqua. Questo tipo di pennello è ottimo anche per sfumare la matita sull’occhio e tra le ciglia.
  5. Pennelli da ombretto. Hanno forme e misure differenti. Solitamente sono piatti e piccoli  con una forma arrotondata. Le setole si presentano compatte ma anche soffici, in modo da andare a sfumare sulla palpebra.
  6. Pennello da eyeliner. Applicare l’eyeliner è sempre un’operazione delicata che richiede una stesura perfetta del prodotto sul bordo ciliare. Si tratta di un pennello appuntito e con poche setole molto flessibili per consentire l’applicazione del prodotto in gel.
  7. Pennello per labbra. Solitamente tutti i rossetti e i gloss hanno un applicatore, o comunque si stendono agevolmente anche senza pennello, ma non quelli molto colorati. In questo caso è preferibile usare un pennello ad hoc per disegnare bene l’arco di cupido e stendere il prodotto con definizione. È sicuramente piccolo e la sua forma è triangolare, con setole compatte e rigide. Il consiglio in più che vi diamo è quello di acquistarne uno con apposito tappo, per tenerlo sempre in borsetta.
Condividi su: