Che cos’è, a cosa serve e come si usa il pennello kabuki
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Pennello kabuki: caratteristiche, funzionalità e modalità d’uso dell’accessorio per il trucco

Di provenienza giapponese, il pennello kabuki è sicuramente uno tra gli accessori da trucco indispensabili per realizzare un make-up impeccabile. Scopriamo tutti i segreti di questo prodotto: come si usa, le sue caratteristiche fisiche e le sue funzionalità.

Caratteristiche e funzionalità del pennello kabuki

Il pennello kabuki è caratterizzato da setole dense e soffici, da una caratteristica forma a cupola, da dimensioni piuttosto grandi e da un manico estremamente corto. Creato appositamente per sfumare perfettamente la polvere sulla pelle, è utilizzato per l’applicazione della cipria, del blush, del fondotinta in polvere e di quello compatto, sul viso, sul collo e sul decollété. La sua forma arrotondata e le setole morbide garantiscono un risultato decisamente naturale del make-up: raccolgono la polvere sottilissima del cosmetico in maniera ottimale e la distribuiscono perfettamente assicurando un’applicazione eccellente e precisa.

Come si usa il pennello kabuki

Dunque, grazie alla forma a cupola di questo pennello compatto che permette di raccogliere la giusta quantità di polvere e di applicarla in modo uniforme, utilizzarlo è molto semplice. A seconda delle esigenze e delle preferenze personali può essere utilizzato sia da asciutto che da umido. Ma come?

  • Per prima cosa versa una piccola quantità di cosmetico in polvere nel tappo della confezione;
  • Fai roteare il pennello al suo interno per consentirgli di prelevare il prodotto;
  • Sbatti l’eccesso per evitare accumuli sul volto;
  • Infine concludi spolverando il cosmetico sul viso attraverso dei movimenti circolari, per distribuire il colore correttamente e uniformemente.

Potrebbe interessarti anche:

Condividi su: