Guida al trucco anni ‘60
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

Trucco anni ’60: occhi protagonisti, labbra nude e incarnato naturale

Le influenze vintage nel make-up sono ricche di fascino e proprio per questo motivo, sempre più spesso vengono ricreate sia nei look di tutti i giorni, che in quelli da sfoggiare in occasioni speciali. Dopo aver apprezzato l’eleganza del trucco anni ‘50, colto la vivacità  e l’allegria dei colori del trucco anni ‘80 e  scoperto il carattere forte del trucco anni ’90, il nostro viaggio nostalgico attraverso i decenni, volto alla scoperta degli stili e dei make-up del periodo, continua con il trucco anni ’60.

Il boom degli anni ‘60

Gli anni ’60 rappresentano un periodo storico caratterizzato da grandi cambiamenti, da novità e sviluppi in diversi settori; sono gli anni di Marylin Monroe e Brigitte Bardot, dei Beatles, di Elvis, di Frank Sinatra e dei Rolling Stones. Sono gli anni in cui le donne protagoniste delle riviste e delle passerelle hanno capelli cotonati e voluminosi mantenuti in ordine grazie ai cerchietti, gli occhi vengono valorizzati da un trucco che si fa notare e le labbra sono colorate o nude.

Occhi ingranditi, labbra nude e capelli voluminosi: il look anni ‘60

Più nello specifico, ecco le caratteristiche del trucco anni ’60, raffinato e delicato ma d’effetto, e le indicazioni per replicarlo perfettamente:

  • Cut crease. Una riga netta e curva di eyeliner nero attraversa e “taglia” la piega dell’occhio, mentre il resto della palpebra è colorato con degli ombretti dalle tonalità più chiare e la rima interna inferiore rimane nude o bianca. L’obiettivo? Mettere in evidenza la profondità dello sguardo, rendere l’occhio più grande in modo raffinato. Per riuscire ancora di più nell’intento, questa tecnica di make-up viene solitamente combinata con la tecnica del cat-eye.
  • Ciglia esagerate. Ciò che non passa inosservato sono sicuramente le ciglia: si cerca di ricreare un volto quasi da bambola, con occhi grandi e protagonisti, delineati da ciglia lunghissime e nerissime.
  • Blush neutro.  Il resto del viso, invece, rimane naturale: uno strato leggero di fondotinta del colore dell’incarnato rende la cute omogenea e liscia; il correttore maschera e minimizza le piccole imperfezioni; una spolverata di blush neutro dona un aspetto salutare ed elegante.
  • Labbra chiare o colorate. I  colori neutri vanno per la maggiore: le tonalità nude, il rosa, il beige. La texture è opaca, ma per un tocco di luminosità basterà applicare un po’ di lucidalabbra.
Condividi su: