Come truccare la pelle mista
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

A ogni tipologia di pelle il suo make-up: come truccare la pelle mista

Dopo la rubrica Come truccare i tuoi occhi a seconda della forma (e come determinarla), vi presentiamo oggi la rubrica Come truccare la tua pelle a seconda della tipologia. Classifichiamo la cute suddividendola nelle cinque categorie principali: pelle mista, pelle grassa, pelle secca, pelle matura, pelle normale. In questa prima Beauty Guide scopriamo come truccare la pelle mista: abbiamo già visto come prendersi cura di questo tipo di epidermide attraverso la skincare routine per pelle mista, ora vediamo nello specifico come riconoscerla e come valorizzarla con il make-up.

Pelle mista: quali sono le caratteristiche e come riconoscerla

La pelle mista è una tipologia di pelle molto comune, ma sicuramente difficile da trattare e da truccare, in quanto si deve ricreare una base trucco che idrati, rispetti e non aggredisca l’epidermide, ma che allo stesso tempo nasconda le imperfezioni cutanee dovute a una pelle grassa. Infatti, la pelle mista non è una pelle uniforme, ma al contrario unisce le caratteristiche di quella secca (principalmente sulle zone delle guance e della bocca), alle caratteristiche di quella grassa (nella nota zona T: fronte, naso e mento).

Dunque, le ghiandole sebacee non lavorano perfettamente nelle zone secche e, al contrario, lavorano troppo nelle parti impure. Questa tipologia di cute si riconosce in quanto tende a lucidarsi velocemente e nella zona T si  copre di punti neri e brufoli, mentre sulle guance e sulle labbra va incontro a secchezza e screpolature.

Lezione numero due: come truccare la pelle mista

Il make-up su una pelle mista deve dunque nascondere le piccole imperfezioni e le discromie cutanee, rendendo contemporaneamente il volto levigato, omogeneo e uniforme. Come? Segui i nostri consigli e otterrai un risultato perfetto.

  • Realizza una base trucco utilizzando una crema idratante per pelli miste e procedi con l’applicazione di un primer trasparente e opacizzante nella zona T, per regalare al make-up una durata maggiore e una tenuta impeccabile.
  • A questo punto si passa alla scelta del fondotinta. Il prodotto più indicato è il fondotinta liquido opacizzante: grazie alle sue proprietà mattificanti offre uniformità all’incarnato e corregge le piccole imperfezioni cutanee, rilasciando un duraturo effetto cipriato.
  • Applica poi un correttore di una tonalità adatta al tuo incarnato per nascondere le occhiaie, per poi fissare il tutto con la cipria trasparente, concentrandoti in modo particolare sulla zona T, ossia la parte che tenderà di più a diventare lucida.

 

Scopri come truccare la tua pelle a seconda della tipologia:

Condividi su: