Come determinare la forma degli occhi
Mesauda cosmetics | Make up e cosmetici per viso e unghie
Tips & Trends

La forma conta: ecco come determinare quella dei propri occhi

Il colore non è l’unica caratteristica che rende diversi gli occhi: esistono anche tante forme differenti di questo elemento che rendono lo sguardo unico. In base alla specifica forma si devono truccare gli occhi in modi differenti, così da mettere in risalto i punti di forza e da correggere le piccole imperfezioni. Oggi scopriamo come determinare la forma degli occhi, distinguendo le categorie principali in 6 gruppi, mentre più avanti vedremo quali make-up sono più adatti ad ognuna di esse, per valorizzare lo sguardo al meglio.

#1 Occhio normale

Se tenendo l’occhio normalmente aperto non si scorge del bianco al di sotto dell’iride, ossia la parte colorata, e la piega della palpebra è visibile, la forma del tuo occhio è quella classificata come “normale”. E’ la forma classica, quella ideale, proporzionata e simmetrica: infatti, non avendo la necessità di nascondere particolari imperfezioni, puoi sbizzarrirti con i make-up che preferisci.

#2 Occhio tondo

Se, al contrario, si vede del bianco al di sotto dell’iride, il tuo occhio è definito come “tondo”: aperto e grande, il classico occhio da cerbiatto. Molte celebrità fanno dei propri occhi tondi il focus principale del viso, valorizzando ancora di più lo sguardo con il make-up: le gemelle Olsen e Mila Kunis ne rappresentano degli esempi perfetti.

#3 Occhio a mandorla

Se guardandoti frontalmente allo specchio la piega della palpebra non è visibile, il tuo occhio è “a mandorla” o anche “mono-palpebra” dall’inglese “mon-eyelid”. Sottile e dalla forma leggermente allungata, l’occhio orientale è particolare e ammaliante, spesso associato a un look esotico. Come non pensare alla bellissima Lucy Liu quando si parla di occhi a mandorla!

#4 Occhio incappucciato

Se, invece, guardandoti frontalmente allo specchio la palpebra mobile è poco o per niente visibile, il tuo occhio è chiamato “incappucciato”: le palpebre fisse sono abbastanza grandi da ricadere sugli occhi e nascondere quelle mobili, così da far sembrare l’occhio incastonato nell’osso oculare. Questa forma dona allo sguardo un’aria misteriosa e sensuale e consente di mettere le sopracciglia in primo piano. Blake Lively, Reneè Zellweger e Jennifer Lawrence sono solo alcune delle bellissime star con questa tipologia di occhio.

#5 Occhio all’insù

Immagina una linea orizzontale che attraversa il tuo occhio dividendolo a metà, se la parte finale si trova al di sopra dell’angolo interno la forma dell’occhio è “all’insù”: in questo caso godrai di un naturale sguardo da gatto, sensuale e sorridente.

#6 Occhio all’ingiù

Al contrario, se la parte finale dell’occhio si trova al di sotto dell’angolo interno, la forma è “all’ingiù”: lo sguardo tipico di questa forma dona al volto un’aria molto dolce, ma allo stesso tempo sa essere anche davvero malizioso: basta pensare a dive del calibro di Marilyn Monroe e a celebrità come Katie Holmes.

Condividi su: